estetica_e_048

5) Protesi estetiche eseguite nel lab. Odontotecnico, su ricetta dell’odontoiatra, che, dopo averle adattate, le consegna al paziente con denti

Estetica in odontoiatria.

estetica_a_001

Il tema Estetica viene trattato nei seguenti 8 Files.

1) Introduzione all’Estetica in Odontoiatria.
2) Nozioni di estetica del sorriso utili al paziente.
3) Analisi del sorriso del paziente e proposta delle migliorie possibili.
4) Manufatti estetici realizzati dall’ odontoiatra direttamente sul dente (compositi, faccette in composito, sbiancamento dei denti).
5) Protesi estetiche eseguite nel lab. Odontotecnico, su ricetta dell’odontoiatra, e da questi adattati e poi consegnati, al paziente con denti.
6) Protesi estetiche eseguite nel lab. Odontotecnico, su ricetta dell’odontoiatra, e da questi adattati e poi consegnati, al paziente senza denti (protesi totale ovvero “dentiera”).
7) Estetica rosa (delle gengive).
8) Cosmetica, ovvero vezzi giovanili.

5) Protesi estetiche eseguite nel lab. Odontotecnico, su ricetta dell’odontoiatra, e da questi adattati e poi consegnati, al paziente con denti.

Parleremo di:

a) Applicazione di faccette in ceramica sul lato vestibolare del dente (esternamente), previa limitata sottrazione di tessuto dentale, per ottenere lo spazio necessario).

b) Applicazione di corone protesiche previa preparazione del dente (sottrazione di tessuto dentale maggiore rispetto alle faccette), per ottenere lo spazio necessario).

Al paziente potremo proporre corone eseguite con i seguenti materiali altamente estetici:

  • ceramica integrale (senza essere applicata su un cappetta metallica),
  • ceramica cotta su metallo
  • ceramica cotta su materiali estetici come lo zirconio, un “metallo” bianco (altamente estetico, in quanto non deve essere mascherato, come i normali metalli che sono scuri),
  • corone in zirconio monolitico
  • corone in disilicato di litio (una vetroceramica).

Fare estetica quando si hanno tutti i denti in bocca e sani ma semplicemente sciupati, è cosa realizzabile abbastanza facilmente! Basta sapere preparare bene i denti che il paziente ci affida, saperne rilevare bene le impronte, e fondamentale affidare il lavoro a un bravo odontotecnico, che sia un artista!

Il problema aumenta di difficoltà nelle riabilitazioni in bocche distrutte, malate, nelle quali la chirurgia parodontale o la implantologia determinano difficoltà per l’ottenimento di forme adeguate.

Tornerà facilmente risolvibile quando tutti i denti sono andati perduti e si confezionano semplici dentiere, nelle cui basi resinose potremo collocare denti bellissimi nelle posizioni più idonee (in genere) vedi il prossimo file 6.

Guardiamo alcuni casi.

Caso 1.

Il sorriso della paziente, piacevole signora di 39 anni, non è adeguato. Pensava di affidarsi al chirurgo plastico per rifacimento delle labbra, invece con delle semplici faccette in ceramica…

estetica_e_002

Fig. sopra. Sorriso non equilbrato come forma e colore.

estetica_e_003

Fig. sopra. Dettaglio

estetica_e_004

Fig. sopra. Con 6 faccette in ceramica, senza il chirurgo plastico!!

Caso 1.

Estetica in bocca mediamente usurata. La signora, anni 56 ha perso quasi tutti i denti dei settori posteriori, che sono stati sostituti con corone ceramo metalliche supportate da 5 impianti endoossei per ciascuna arcata. I denti anteriori sono stati anche essi protesizzati in ceramica.
estetica_e_005
Sorriso prima

estetica_e_006

Sorriso dopo.

Dettagli interno bocca prima. Dettaglio intero bocca dopo.

estetica_e_007 estetica_e_008

Caso 2.

Estetica in bocca molto usurata. Paziente sesso maschile, anni 68, nel 1998. Sono andati persi i molari superiori, tutti gli altri denti permangono fortemente usurati. Andranno pertanto ricostruiti protesicamente, alzandone la altezza di 2 mm circa per arcata, con delle corone ceramo – metalliche.

estetica_e_009

estetica_e_010

Sorriso prima. Sorriso dopo.

estetica_e_011 estetica_e_012

Dettaglio interno bocca prima. Dettaglio interno bocca dopo.

Commento. Recuperato il sorriso estetico, i denti hanno recuperato la loro altezza, la loro snellezza, che assieme a un colore consono conferiscono una estetica recuperata. I denti che sono un pò lunghi sono stati resi apparentemente più corti ricolorando le radici di giallo, il colore dei colletti come prima.

Caso 3.

Estetica in condizioni disperate. Paziente di sesso maschile, anni 72, nel 1996. La malattia parodontale, ha distrutto il tessuto osseo supporto dei denti. E’ evidente una grande quantità di placca batterica e di tartaro. Dopo il trattamento iniziale consistente nella detartrasi e dopo la successiva chirurgia per eliminare le tasche parodontali dei denti recuperabili e la estrazione dei denti non recuperabili, il paziente resterà con tre denti nella arcata inferiore e 5 denti nella arcata superiore.

estetica_e_013 estetica_e_014

Fig sopra: prima e dopo. L’estetica del sorriso è ritrovata e così la funzionalita masticatoria.

estetica_e_015 estetica_e_016

Fig. sopra. Trattamento effettuato, nella arcata superiore una protesi fissa con corone ceramo metalliche, sui 5 denti anteriori residui e una protesi removibile per i denti posteriori, mentre nella arcata inferiore protesi fissa di corone ceramo metalliche da di 6 denti ancorata sui 2 canini residui, e una protesi removibile per i denti posteriori.

Commento. I denti sono apparentemente lunghi in quanto la grave distruzione ossea, ne aveva esposte le radici, e in questi casi, non potendo diminuire la dimensione verticale del paziente, per motivi di funzionalità e di estetica, per non fare sembrare il dente troppo lungo si colora la zona radicolare protesica, del colore delle radici naturali di una persona di quella età, cosicchè in un sorriso esagerato, lo sguardo si fermerà sulla zona chiara (comunque in questo paziente queste zone non vengono mai esposte, non essendo un “gummy smile”, he espone le gengive”. Vedi a Estetica 2, Nozioni di Estetica utili…)

Caso 4.

La signora, anni 58, a causa della malattia parodontale ha subito la distruzione del supporto osseo di tutti i denti della arcata superiore ad eccezione dei 5 denti anteriori e quello di tutti i denti della arcata inferiore (i 5 denti residui andranno estratti)

estetica_e_017 estetica_e_018 estetica_e_019 estetica_e_020

Foto a sinistra: sorriso e dettaglio interno bocca prima.
Foto a destra: sorriso e dettaglio interno bocca dopo.

Pertanto sono state allestite protesi fisse con corone ceramo metalliche sia alla arcata superiore su denti e impianti, sia alla arcata inferiore, tutte su impianti. Commento. I denti superiori sono più lunghi di 1 millimetro, rispetto ai denti naturali, impercettibilmente. Ma nella arcata inferiore, la grave distruzione ossea, aveva reso la distanza tra la testa degli impianti nell’osso mandibolare e il bordo incisale superiore di un normale dente inferiore eccessiva. In questi casi per non fare sembrare i denti troppo lunghi si simula la zona ossea gengivale con resina/ceramica rosa.

Pertanto in un sorriso ampio e anche esagerato la estetica è comunque garantita. Solo allontanando le labbra con forza si potrà vedere come i denti, estetici perché di lunghezza normale siano supportati nella arcata inferiore da resina rosa che maschera una struttura metallica di supporto invisibile, che verrà avvitata dal dentista agli impianti, e che il paziente non potrà rimuovere, e cioè avremo una protesi veramente fissa.

estetica_e_021

La paziente ha solo 5 denti naturali! Tutte le restanti strutture protesiche sono sostenute da impianti: il bluff estetico funziona.

Caso 5.

Il ragazzo, anni 22, in seguito ad una gomitata giocando a calcio ha subito la frattura dell’incisivo centrale di sinistra, con evidente compromissione della polpa dentale.

estetica_e_022

Fig sopra. L’ incisivo centrale di sinistra è fratturato per un trauma, per fortuna la radice non era fratturata, altrimenti avrebbe dovuto subire l’estrazione del dente!

estetica_e_023

Fig. sopra. Il dente è stato prima trattato endodonticamente, ricostruito con un perno moncone in oro e protesizzato con una corona in metallo/ceramica.

estetica_e_024

Fig. sopra. La corona in metallo ceramica.

estetica_e_025

Fig. 4. Il sorriso del ragazzo

Caso 6.

La ragazza, anni 22, ha perduto un incisivo per un trauma. La radice del dente, fratturata, è stata estratta e sostituita da un impianto.

estetica_e_026 estetica_e_027

Fig. sopra a sinistra. L’impianto, dopo il periodo della osteointegrazione è pronto a ricevere la protesi
Fig. sopra a destra. Il dente in ceramica è stato cementato sul perno avvitato nell’impianto.

estetica_e_028

Fig. sopra. Radiografia dell’impianto inserito nell’osso, con il perno avvitato dentro e la corona in ceramica/zirconio cementata sopra.

estetica_e_029

Fig. sopra. Il sorriso della ragazza.

Caso 7.

La signora, anni 56: non è chiaramente soddisfatta della estetica del suo sorriso.

estetica_e_030

Fig. sopra. Aspetto inestetico del gruppo incisivo: incisivo fratturato e protesi a sinistra esteticamente non adeguata.

estetica_e_031

Fig. sopra. Rifacimento del gruppo frontale con corone in ceramica/zirconio. Gli incisivi centrali hanno recuperato la loro importanza estetica grazie all’allungamento in proporzione (vedi golden standard ell’estetica).

estetica_e_032

Fig. sopra. Dettagli delle corone ceramiche, notare a parte il colore, la forma e l’aspetto sano delle papille gengivali rosee, indice di salute parodontale.

Caso 8.

La signora, anni 44, non è soddisafatta della estetica del suo sorriso.

estetica_e_033

Fig. sopra. Aspetto inestetico del gruppo incisivo: protesi inadeguate esteticamente, proporzioni e colori errati.

estetica_e_034

Fig. sopra. Dettaglio : rifacimento del gruppo frontale con corone in ceramica/zirconio. Gli incisivi centrali hanno recuperato la loro importanza estetica grazie all’allungamento in proporzione (vedi Estetica 2: golden standard dell’estetica ). Notare a parte il colore, la forma e l’aspetto sano delle papille gengivali rosee, indice di salute parodontale. La paziente sta protesizzando i denti di destra, attualmente troppo defilati, che vanno “gonfiati” leggermente , per un migliore arco.

estetica_e_035

Fig. sopra. Sorriso dopo.

Caso 9.

La signora, anni 66, non è chiaramente soddisafatta della estetica del suo sorriso.

estetica_e_036

Fig. sopra. Sorriso prima.

estetica_e_037

Fig. sopra. Dettaglio: no words.

estetica_e_038

Fig. sopra. Sorriso dopo. Corone in ceramica su zirconio per tutti i denti. Colore, forma e proporzione e allora non occorre agire sulle labbra!!!

estetica_e_039 estetica_e_040

Fig. 4. Profilo estetico.

Caso 10.

La signora, anni 65, non è chiaramente soddisafatta della estetica del suo sorriso.

estetica_e_041

Fig. sopra. Sorriso prima. Il diastema (spazio fra i due denti incisivi centrali), parzialmente risolto con resine composite 20 anni prima, deve essere eliminnato.

estetica_e_042

Fig. sopra. Dettaglio.

estetica_e_043

Fig sopra. Sorriso dopo, più equilibrato grazie alle corone in ceramica su zirconio.

Caso 11.

La signora, anni 452 non è soddisafatta della estetica del suo sorriso.

estetica_e_044

Fig. sopra. Sorriso prima.

estetica_e_045

Fig. sopra. Sorriso prima.

estetica_e_046

Fig sopra. Il dettaglio evidenzia vecchie protesi, incongrue esteticamente e un colore di base vecchieggiante.

estetica_e_047

Fig. sopra. Sorriso moderato dopo, piacevole, dovuto alle corone in ceramica/zirconio.

estetica_e_048

Fig. sopra. Sorriso ampio dopo, molto piacevole.

estetica_e_049

Fig. sopra. Il dettaglio, evidenzia forma e colore corretti e risposta dei tessuti gengivali sana, cioè rosa.

Caso 13.

Alla signora, anni 49, era stata proposta una dentiera , in quanto tutti i denti vacillavano, e la paziente non poteva masticare. La malattia parodontale aveva distrutto il supporto osseo a livelli avanzatissimi compromettendo la stabilità dei denti. Le diffuse distruzioni cariose, sono un problema secondario . Dopo risanamento parodontale per la eliminazione delle tasche infraossee, e bloccaggio protesico di tutti i denti per consolidarli, è stata realizzata una estetica e funzionale protesi fissa in ceramica su zirconio.

estetica_e_050

Fig. sopra. Abbiamo estorto un sorriso..

estetica_e_051

Fig, sopra. Dettaglio.

estetica_e_052

Fig. sopra. Sorriso alla fine delle terapie, e ila paziente ha potuto finalmente nutrirsi grazie ad una efficiente masticazione.

estetica_e_053

Fig, sopra. Dettaglio. I denti di destra sono più lunghi in alto, dove maggiore era stata la distruzione ossea.

Caso 14.

La paziente richiedeva semplicemente di potere sorridere e mangiare, il caso sembrava risolvibile solo con una protesi totale (estarendo tutti i denti).

estetica_e_054 estetica_e_055

Fig. sopra. Sorriso prima. Estetica e funzionalità assenti.

estetica_e_056

Fig. sopra. Dettaglio. Il morso è invertito, alcuni denti non sono recuperabili, altri si. Per i mancanti la implantologia offrirà il supporto necessario.

estetica_e_057

Fig. sopra. Sorriso dopo. Inserendo impianti laddove mancava il supporto dentale, la riabiltazione fissa è stata eseguita. Sorriso e funzione sono possibili.

estetica_e_058 estetica_e_059

Figg. sopra. Sorriso dopo, visioni laterali destra e sinistra.

estetica_e_060

Fig. sopra. Sorriso dopo, dettaglio. Il morso inverso anteriore è parzialmente corretto, inclinando molto in avanti gli incisivi superiori e i due canini superiori della paziente sono stati salvati. Protesi in ceramica su zirconio.

estetica_e_061

Fig. sopra. La radiografia panoramica evidenzia i supporti implantari per le protesi fisse superiori e inferiori. Gli impianti inferiori sono molto corti e molto larghi.