implantologia_a_01

9) Protesi fisse su impianti per sostituire tutti i denti della arcata inferiore (mandibola), in pazienti con Dentiera superiore

Caso clinico 1.

La paziente anni 75 era edentula totale, cioè aveva perduto tutti i denti. Pertanto si è provveduto nel 1996 con una soluzione classica per questi casi:

Arcata superiore: Protesi totale, per la economicità , la estetica, la praticamente sempre ottima soddisfazione del paziente, dopo una iniziale fase di adattamento (con rare eccezioni). Arcata inferiore: Protesi fissa su 5 impianti, tipo Toronto, con denti in resina (la Protesi totale superiore ha denti in resina) .
Manca la documentazione iniziale del caso, ma si può documentare nel 2008, a 12 anni di distanza la fase in cui si provvede a sostituire la dentatura usurata, sia della Protesi totale superiore che della Protesi Toronto inferiore.

implantologia_i_001

implantologia_i_002

Foto sopra. Dopo 12 anni, la paziente si presenta per la sostituzione dei denti in resina, usurati, (con perdita di circa 3 millimetri di spessore dentale per arcata).

implantologia_i_003 implantologia_i_004

Foto sopra a sinistra. Dopo una settimana, in cui è stata provata la nuova altezza dei denti, la capacità di parlare agevolmente, e la nuova estetica la Protesi Toronto è pronta: si vede la superficie masticante, con i fori di ingresso delle viti che la bloccheranno dentro ai monconi avvitati negli impianti.

Foto sopra a destra. Versante gengivale: la superficie che sfiorerà la gengiva evidenzia gli anelli d’oro che si avviteranno nei monconi a loro volta avvitati nelle teste degli impianti, nei quali la Protesi deve essere avvitata.

implantologia_i_005

Foto sopra. Questa è la classica Protesi Toronto Branemark, come veniva e viene eseguita in Svezia, nella clinica Branemark, l’unica Protesi ad avere sperimentazione e successo da oltre 40 anni!

implantologia_i_006

Foto sopra. Questa è l’estetica ottenibile con una buon Protesi totale superiore, e una stabilissima Protesi fissa Toronto inferiore!

implantologia_i_007

Foto sopra. La radiografia panoramica evidenzia la struttura metallica in lega metallica (armatura della Protesi Toronto ) avvitata sui monconi in titanio che a loro volta sono avvitati sugli impianti in titanio. Il resto della Protesi e la Protesi totale superiore, in resina, sono radio trasparenti e pertanto non visibili radiograficamente.

implantologia_i_008

Foto sopra. Protesi Totale (dentiera) superiore. Lo spessore della flangia anteriore, e il montaggio dei denti 1 centimetro anteriormente alla cresta ossea residua, consentono di sostenere il labbro superiore.

implantologia_i_009 implantologia_i_010

Foto sopra a sinistra. Senza le protesi in bocca, le labbra, non sostenute, sono arretrato e più grinzose, il profilo è vecchieggiante e collassato.

Foto sopra a destra. Il labbro è sostenuto dalla flangia ispessita della Protesi totale e dal corretto montaggio anteriorizzato dei denti della Protesi totale superiore e della Protesi Toronto inferiore. Il profilo è ringiovanito e più alto (vedi a Terapie: Protesi totale: collasso della dimensione del terzo inferiore del viso).

Caso clinico 2.

La paziente anni 74, era edentula totale, cioè aveva perduto tutti i denti, fatta eccezione per i due denti del giudizio rimasti inclusi, che non avevano nessun motivo di essere estratti per il momento.

Pertanto si è provveduto nel 2000 con una soluzione classica per questi casi:

Arcata superiore: Protesi totale, per la economicità , la estetica, la praticamente sempre ottima soddisfazione del paziente, dopo una iniziale fase di adattamento (con rare eccezioni).

Arcata inferiore: soluzione tipo C2, cioè Protesi fissa su 5 impianti, tipo Toronto, con denti in resina (la Protesi totale superiore ha denti in resina) .

implantologia_i_011 implantologia_i_012

Foto sopra a sinistra. La arcata inferiore edentula.
Foto sopra a destra. 3 mesi dopo la inserzione degli impianti, i monconi Protesici sono stati avvitati negli impianti, le gengive sono guarite, e verrà consegnata la Protesi totale superiore e la Protesi Toronto inferiore definitiva.

implantologia_i_014implantologia_i_013

Foto sopra a destra. La radiografia panoramica, evidenzia un grave riassorbimento osseo sia superiore che inferiore (dove è impossibile inserire impianti nelle zone posteriori, non essendovi osso sopra al nervo alveolare posteriore). Permane solo un quantitativo di tessuto osseo appena sufficiente nella zona anteriore dove si inseriranno 5 impianti. Sono visibili i cilindretti metallici “repere”, che guideranno la ricerca degli spessori ossei nella TC (vedi a Frequenti domande sulla Implantologia), e nella fase chirurgica.
Foto sopra a sinistra. La radiografia panoramica al momento della consegna della protesi.

implantologia_i_015 implantologia_i_016

Foto sopra a sinistra. La Protesi vista dall’alto: si notano i fori attraverso i quali passeranno le piccole viti d’oro che la bloccheranno ai monconi, avvitati negli impianti. Ciò è possibile perché le teste delle viti che bloccano i monconi agli impianti, contengono una impanatura femmina in testa nella quale si avviteranno le successive viti d’oro che bloccheranno la Protesi Toronto Branemark ai monconi).
Foto sopra a destra. La superficie inferiore che sfiorerà la gengiva, in cui si vedono gli incastri per i monconi avvitati nelle teste degli impianti, nei quali la Protesi deve essere avvitata.

implantologia_i_017

Foto sopra. La Protesi totale superiore e la Protesi Toronto inferiore, 7 anni dopo la consegna, nel 13 2007, alla seduta del “tagliando” di sostituzione dei denti, con divaricazione massimale delle labbra.

Dalla grande altezza della Protesi inferiore, si intuisce l’entità del riassorbimento osseo / gengivale della paziente, che si è dovuto compensare alzando con la resina rosa la altezza della Protesi, per simulare l’osso riassorbito e la relativa gengiva. Si intravede, in zona assolutamente non visibile, 1 millimetro della struttura metallica, lucidata di modo da trattenere meno Placca batterica possibile, e si notano i grandi spazi tra gli impianti in cui passare lo scovolino.

implantologia_i_018

Foto sopra. Sorriso al controllo a 7 anni. La estetica è ottenuta e la inestetica altezza della Protesi inferiore è assolutamente invisibile.

implantologia_i_019

Foto sopra. Radiografia panoramica di controllo a 7 anni. Le strutture in resina (denti e resine rosa di supporto) sono trasparenti ai raggi X, pertanto si vedono solo i 5 impianti, in condizioni ottimali, i monconi di collegamento e la struttura di metallo di supporto della Protesi Toronto.

Caso clinico 3.

La signora, anni 89. Si presenta nel gennaio 2008, al secondo rimontaggio dei denti usurati, dopo 10 anni dalla consegna iniziale della Protesi.

implantologia_i_020 implantologia_i_021

Foto sopra. La radiografia panoramica prima della cura (1998).
Foto sopra. La radiografia panoramica dopo la consegna della Protesi (1998).

implantologia_i_022 implantologia_i_023

Foto sopra a sinistra. Protesi in bocca.
Foto 4 sopra a destra. La detersione con uno scovolino.

implantologia_i_024 implantologia_i_025

Foto sopra a sinistra. Profilo senza le Protesi in bocca, si nota la riduzione della dimensione verticale del terzo inferiore della bocca e il mancato sostegno delle labbra.

Foto sopra a destra. Profilo della paziente con le Protesi inserite in bocca, recupero della dimensione verticale e del sostegno delle labbra.

implantologia_i_026

Foto sopra. Visione anteriore senza le Protesi in bocca, si nota la riduzione della dimensione verticale del terzo inferiore della bocca e il mancato sostegno delle labbra.

implantologia_i_027

Foto sopra. Visione anteriore con le Protesi inserite in bocca, recupero della dimensione verticale e del sostegno delle labbra.

implantologia_i_028

Foto sopra. Panoramica di controllo dell’anno precedente, 2007. Si vedono gli impianti, in ottimo stato dopo 9 anni, i monconi e le struttura di metallo della Protesi fissa Toronto, la restante Protesi in resina è radiotrasparente.