Lo Studio

  • Segreteria (lato paziente)
  • Sala di attesa
  • Bagno pazienti

logicamente Vietato Fumare anche nei locali Segreteria e Sala di attesa.

SALA D’ATTESA

Sala attesa: contenitori per copri scarpe (nuovi/usati)

Sala attesa: contenitori per copri scarpe (nuovi/usati)

All’uscita della sala d’attesa, due linee rosse segnano l’accesso alla Zona clinica. Vi si accede, indossati i copri scarpe per motivi di igiene, accompagnati da un’assistente, attraverso il corridoio. Sin dal 1978, anno di apertura dello studio specialistico Pagni, la linea rossa, probabilmente unica in Italia in uno studio odontoiatrico, è stata una caratteristica qualificante.

Il criterio è che, differentemente dalla stragrande parte degli studi medici e dalle strutture ospedaliere (fatta eccezione per ambienti particolari ovviamente):

  • il personale paramedico/medico non deve uscire per la strada con le calzature/abbigliamento da lavoro onde evitarne la contaminazione (andando al bar per esempio)
  • I pazienti non devono contaminare il pavimento dello studio, con le scarpe che avevano calpestato il terreno delle strade fuori dello studio,
Le linee rosse

Le linee rosse

Conseguentemente, la igiene dello studio ne risulta avvantaggiata (è meglio pulire alla sera sul quasi pulito che sullo sporco), e ne trae vantaggio il paziente in genere e il paziente che affronta le chirurgie in particolare.

Del resto, quando entriamo nelle nostre case, non vi circoliamo certo indossando le stesse calzature con le quali circoliamo per le strade! Nella maggior parte delle case del mondo civilizzato, nei paesi nordici in particolare, nell’ingresso della casa troviamo il vano dove, levando le calzature da esterno, indossiamo quelle da casa, onde non veicolare nei bagni, cucine, camere da letto la sporcizia raccolta sui marciapiedi. E forse uno studio medico non richiede questa accortezza a maggior ragione?

La Zona Clinica è costituita da tre studi e dalla Saletta Chirurgica.

Gli Studi

studioVediamo: il riunito (poltrona col braccio porta tray, trapani, e gruppo bacinella/bicchiere) protezioni monouso, apparecchio radiografico, lavandino assistente con rubinetteria ospedaliera (a gomito).

Saletta Chirurgica

7Saletta chirurgica. Oltre alle apparecchiature del normale studio, si vede la lampada scialitica (5 forti fonti di luce per la illuminazione del campo chirurgico)

Attrezzature degli studi della zona clinica

Attrezzature di base (il riunito)
varie attrezzature elettromedicali (per es. elettrobisturi), apparecchi radiografici, Laser. Sono tutte sottoposte a verifiche periodiche e dotate di Certificato di Idoneità e Adeguamento ai sensi delle norme della legge 626.

Apparecchi Radiografici

Gli Apparecchi Radiografici in dotazione, uno per ciascuno dei quattro studi, sono tra i migliori in commercio e sottoposti, come pure l’Impianto Elettrico, a verifiche periodiche annotate su appositi registri, firmati da Ingegneri autorizzati.

La presenza di un apparecchio RX in ogni studio garantisce una agevole, immediata risposta radiografica alle problematiche cliniche in tempo reale.

Grazie alla adozione di un Sistema di video-radiografia digitale computerizzata abbinato a radiografico digitale ad alta frequenza, è possibile, grazie ad un Lettore Laser, la immediata visione delle radiografie necessarie consentendo la somministrazione al paziente di dosi di radiazioni sino a 100 volte inferiori, a quelle richieste dalle tecniche tradizionali.

Laser

Lo studio si avvale di apparecchiature Laser per la effettuazione di procedure chirurgiche, terapia di herpes, desensibilizzanti, etc.

Saletta Chirurgica.

Per gli interventi di Implantologia e di Chirurgia in genere l’attrezzatura meccanica (micromotore chirurgico) è Tripla, come pure le fonti di illuminazione (lampada scialitica da sala operatoria, lampada del riunito, fibre ottiche al casco).

Nella saletta chirurgica l’aria dei condizionatori viene trattata da raggi ultravioletti.