Normative

Chi è l’Odontoiatra?

L’unica figura legalmente autorizzata ad effettuare l’Odontoiatria è l’odontoiatra (dentista) che è
un Dottore laureato in Odontoiatria, oppure
un Medico chirurgo Specialista in Odontoiatria, con attività LIMITATA all’Odontoiatria.
Queste nozioni derivano sia dal Titolo di studio che dal continuo obbligatorio aggiornamento E.C.M. (Educazione Continua in Medicina), che richiede annualmente l’attestato di frequenza a un numero di corsi che garantiscano un punteggio richiesto per legge.

Si evidenzia pertanto come l’Odontoiatria sia una branca a valenza scientifica / specialistica, richiedente titoli di studio ed aggiornamento continuo (obbligatorio per legge).

 

L’aggiornamento professionale è riservato solo a medici ed odontoiatri, e pertanto conferisce nozioni che non a disposizione di coloro che esercitano abusivamente la professione, i cosiddetti “meccanici abusivi” ovvero” gli odontotecnici abusivamente esercitanti la professione, e i rischi per i pazienti che ingenuamente si affidano a queste figure sono evidenti.

 

In tutte le città esiste l’Albo dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, nei quali tutti coloro che esercitano legalmente la professione sono registrati.
Con una semplice telefonata, email, APP, è facile sincerarsi del titolo di studio di un Professionista.
Per Firenze il Sito è: www.ordine-medici-firenze.it

Chi è l’igienista

E’ un dottore laureato in Igiene dentale.

Chi è l’Odontotecnico

L’odontotecnico, collaboratore fondamentale e insostituibile per la sua professionale confezione delle protesi odontoiatriche, esercita la sua professione con arte e alta specializzazione e con dignità pari alla odontoiatrica, però nel suo ambito specifico che è:

il laboratorio odontotecnico.

 

Come l’odontoiatra si aggiorna nelle materie di sua competenza, l’odontotecnico deve aggiornarsi, sulle materie di sua pertinenza e cioè la caratteristiche e la lavorabilità:

  • delle leghe metalliche,
  • dello zirconio,
  • delle ceramiche,
  • delle resine

i materiali cioè con i quali può allestire le protesi fisse, (corone,  ponti , le protesi riabilitative fisse su dente o su impianto) , le protesi totali e parziali removibili nei pazienti edentuli totali e parziali, gli apparecchi ortodontici removibili, i bite e tutte le apparecchiature utili in gnatologia.

Deve anche avere una ottima informazione:
– sulle forme dei denti e
– del massiccio osseo che supporta i denti, e
– sui muscoli

Per alcuni aspetti  logicamente le materie degli aggiornamenti sono confinanti e una comunanza e interscambio di nozioni e di informazioni è indispensabile e anzi utile, ma le sfere di competenza e di azione restano separate.
Per casi particolari di Estetica
 sarà utile l’odontotecnico veda il paziente personalmente o nel proprio laboratorio o nello studio odontoiatrico, per prendere visione direttamente del colore, come pure della forma del viso, della carnagione del paziente etc. dovendo poi comporre con i materiali a disposizione le strutture protesiche richieste dall’odontoiatra nel foglio di prescrizione della protesi.